Laboratorio di Chimica
Home >> Orientamento >> Indirizzi >>
Il diplomato in Biotecnologie Sanitarie:
  • sa effettuare analisi nel campo farmaceutico, alimentare, ambientale
  • sa utilizzare i principali strumenti per le analisi chimiche e biologiche
  • sa identificare i fattori di rischio ambientale e sanitario
  • conosce i processi di produzione in ambito alimentare, enologico, chimico e sanitario
  • acquisisce la preparazione richiesta dal contesto economico locale
  • possiede una consistente cultura generale e può proseguire gli studi con percorsi universitari di diversa durata (3-5 anni), con particolare preparazione per le professioni sanitarie (ad esempio: fisioterapia, ostetricia, infermieristica, radiologia, operatore sanitario

E' possibile avere informazioni più dettagliate sui singoli profili delle discipline del Settore Tecnologico con indirizzo CHIMICA, MATERIALI E BIOTECNOLOGIE articolazione in BIOTECNOLOGIE SANITARIE accedendo all' apposito file pdf del Ministero della Pubblica Istruzione.
Discipline del piano di studi Ore I anno Ore II anno Ore III anno Ore IV anno Ore V anno
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Lingua e cultura straniera 3 3 3 3 3
Storia, Cittadinanza Costituzione 2 2 2 2 2
Matematica 4 4 3 3 3
Complementi di matematica - - 1 1 -
Diritto ed economia/Legislazione sanitaria 2 2 - - 3
Tecnologie informatiche* 3(2) - - - -
Fisica 3(1) 3(1) - - -
Chimica 3(1) 4(1) - - -
Tecologie e tecniche di rappresentazione grafica* 3(1) 2(1) - - -
Scienze della Terra e Biologia 2 2 - - -
Scienze e tecnologie applicate - 3 - - -
Scienze Motorie e Sportive 2 2 2 2 2
Chimica analitica e strumentale - - 3 3 -
Chimica biorganica e biochimica - - 3 3 4
Biologia, microbiologia, t6ecnologie di controllo sanitario - - 4 4 4
Igiene, anatomia, fisiologia, patologia - - 6 6 6
Religione cattolica 1 1 1 1 1
Totale ore settimanali 32 32 32 32 32
* Tra parentesi ore settimanali di attività di laboratorio nel biennio
Nell’Istituto Dal Cero sono presenti due laboratori di chimica, due laboratori di fisica, un’aula di scienze naturali. La presenza di docenti di ruolo con preparazione teoria e pratica di decennale esperienza, permette di utilizzare le attrezzature esistenti nei laboratori così da realizzare con gli studenti le attività pratiche previste nel programma (laboratori di Biologia, Chimica e Fisica).
Il diplomato in ‘Biotecnologie Sanitarie’ possiede una consistente cultura generale e può proseguire gli studi con percorsi universitari di diversa durata (3-5 anni), con particolare preparazione per le professioni sanitarie (ad esempio: fisioterapia, ostetricia, infermieristica, radiologia, operatore sanitario). La esperienza pratica di laboratorio offre la possibilità di scegliere altri percorsi, ad esempio:
  • enologico (Viticoltura ed enologia)
  • agrario (Scienze e tecnologie agrarie)
  • alimentare (Sicurezza igienico-sanitaria degli alimenti, Scienze e Tecnologie alimentari)
A partire dalla classe terza dell’articolazione ‘Biotecnologie Sanitarie’ verranno organizzati periodi di alternanza scuola-lavoro e stage estivi presso aziende locali. Il ‘profilo di studi ministeriale’ prevede infatti la collaborazione con aziende ospedaliere, laboratori di analisi, imprese farmaceutiche, alimentari, enologiche. Tali attività permettono allo studente di farsi conoscere dai referenti aziendali ed apprendere l’organizzazione ed il ritmo lavorativo giornaliero. Alla fine del percorso di studi potrà accedere direttamente ad occupazioni in aziende pubbliche e private che richiedono questa competenza professionale.